Previsioni Meteo, il maltempo continuerà fino a fine mese e al Nord persisterà anche il freddo

MeteoWeb

L’Italia si appresta a vivere una Festa del 25 Aprile all’insegna del maltempo in gran parte del Paese con piogge e temporali che rovineranno le scampagnate all’aperto, oltre a forti venti, freddo tipicamente invernale e nevicate sui rilievi fino a bassa quota. Ma cosa succederà nei prossimi giorni, durante l’ultima settimana del mese di aprile? Avevamo già accennato al possibile ritorno del caldo anticiclone, e all’aumento delle temperature che torneranno nella normalità già da mercoledì 27 Aprile. In realtà, però, gli ultimi aggiornamenti hanno ribaltato questo scenario: tornerà il caldo, ma solo al Sud. E in un contesto di generale maltempo.

28 aprileInfatti, come possiamo osservare nelle mappe pubblicate all’interno della gallery in coda all’articolo, l’Italia rimarrà ancora sotto un flusso di correnti fresche provenienti da nord, almeno nelle Regioni settentrionali. Nell’immagine a destra, riferita a giovedì 28 aprile, possiamo notare la lingua fredda che dal nord Atlantico si estende fin sulle Alpi e sulla pianura Padana, dove continuerà ad imperversare il maltempo con nevicate fino a bassa quota. Soltanto al Sud, e in modo particolare in Sicilia, le temperature torneranno nella norma del periodo.

Trieste
Trieste

In generale, avremo una fine del mese di aprile d’accentuata instabilità su gran parte del Paese, soprattutto al Nord e nelle Regioni tirreniche. Il grafico con gli “spaghetti” di Trieste (sulla destra) è eloquente rispetto al persistere del maltempo e, nella zona specifica, anche del freddo almeno fino ai primi giorni di maggio e probabilmente anche oltre. Insomma, dopo le grandi anomalie anticicloniche che per mesi, durante l’inverno, hanno determinato un lungo periodo di caldo e siccità, adesso l’Italia si appresta ad un “capitombolo” invernale proprio nel cuore della primavera, con un periodo di freddo e maltempo che potrebbe durare a lungo. Almeno al Nord.

30 aprileSituazione ben differente al Sud, dove potremmo avere un persistere d’instabilità in un contesto tipicamente primaverile, in cui le nubi cariche di piogge si alterneranno a schiarite, ma con temperature ben più elevate rispetto al Nord, anzi addirittura molto calde tra venerdì 29 e sabato 30 aprile, negli ultimi due giorni del mese, in cui un’intensa lingua calda proveniente dal nord Africa porterà una nuova tempesta di sabbia sul Canale di Sicilia, temperature elevatissime su Malta e superiori ai +30°C anche in Sicilia, soprattutto nelle zone sud/orientali dell’isola.