Roma: arriva la macchina “tappabuche” per le strade della capitale

MeteoWeb

TotalErg e Combicons hanno presentato la ‘Macchina TappaBuche‘, una soluzione tecnologica, già utilizzata nel resto d’Europa, che permette di attuare una manutenzione stradale efficace. “La riparazione delle buche causate dal deterioramento del conglomerato bituminoso – ha detto Enrico Vergnano, Presidente e Ad di Combicons – consente non solo di risolvere il problema contingente, ma anche di effettuare un ripristino che elimina la ricorrenza del fenomeno“. La ‘Macchina TappaBuche’ insieme ai bitumi modificati e le emulsioni prodotte da TotalErg, permette di colmare a caldo buche e fessurazioni con una procedura e con materiali studiati per prevenire i deterioramenti causati dalle infiltrazioni che il riempimento a freddo non riesce a scongiurare. “Siamo orgogliosi di contribuire a questa importante opportunita’ – ha affermato Gianni Serra, Responsabile Bitumi di TotalErg – grazie ai nostri prodotti che vengono realizzati in impianti specializzati con un processo rispettoso dell’ambiente. Auspichiamo che le amministrazioni pubbliche locali vogliano cogliere questa nostra proposta come opportunita’ per migliorare lo stato del manto delle nostre strade, spesso in condizioni tali da mettere a rischio la sicurezza di chi viaggia“.

Nel corso dell’ incontro di oggi, c’e’ stata anche una dimostrazione pratica del funzionamento della macchina, che si sviluppa in una sequenza di quattro fasi: pulizia, emulsione, riempimento e finitura. Innanzitutto la buca viene pulita mediante aria compressa per asportare tutti i sedimenti interni, in modo da favorire l’adesione dell’emulsione bituminosa, successivamente spruzzata ad una temperatura compresa tra i 50 e 60 gradi per preparare il fondo. La buca viene quindi riempita con un getto di graniglia e rifinita con uno spargimento di sabbia e ulteriore graniglia fine e asciutta, con eventuale livellamento per consentire di ripristinare la viabilita’ in tempi molto stretti.