Salute: vivere nelle aree verdi allunga la vita

MeteoWeb

Vivere stando strettamente a contatto con aree green allunga la vita. A rivelarlo uno studio condotto dalla T.H. Chan School of Public Health di Harvard, che ha evidenziato come le donne statunitensi che vivono in abitazioni circondate da alberi e piante rigogliose , rivestono un tasso di mortalità  inferiore del 12% rispetto a chi vive in case immerse nello smog incentrate nelle grandi metropoli.

Sempre stante quanto pubblicato dallo studio, la natura aiuta a mantenere uno stato psicofisico sano, scevro da qualsiasi fonti “depressive”: “Siamo rimasti sorpresi nel riscontrare una relazione così forte tra esposizione al verde e minor tasso di mortalità”, spiega il ricercatore Peter James.Siamo stati ancor più sorpresi nel trovare prova che un’ampia parte dei benefici dati dall’alta presenza di vegetazione siano collegati con una migliore salute mentale”. Inoltre gli studiosi si soffermano su un altro dato di rilevante importanza: nelle donne residenti in aree verdi il tasso di mortalità legato a malattie respiratorie è inferiore del 34%, mentre quello legato al cancro è più basso del 13%. “Sappiamo che piantare vegetazione aiuta l’ambiente e mitiga il cambiamento climatico. Il nostro studio suggerisce che ci sia un altro beneficio in grado di are un’ulteriore spinta ai politici per creare ambienti più sani”, ha concluso James.