Smettere di fumare: ora si può, basta dormire

MeteoWeb

Smettere di fumare durante il sonno: è la tesi avanzata dagli scienziati israeliani del Department of Neurobiology, Weizmann Institute of Science, che hanno messo a punto la tecnica del cosiddetto condizionamento olfattivo. Anche mentre dormiamo, infatti, il nostro cervello ad apprendere. Sulla base di questa informazione, il team di scienziati ha condotto un esperimento che prevedeva l’associazione dell’odore del fumo ad odori particolarmente spiacevoli (come quello di pesce marcio), tramite l’uso di una particolare mascherina indossata dai volontari coinvolti (intenzionati a smettere di fumare) durante il sonno. Ad alcuni di loro sono stati fatti annusare solo cattivi odori, per evitare che l’esito fosse determinato da un mero effetto placebo. Il risultato sembra confermare le ipotesi degli esperti: una sola notte di condizionamento olfattivo ha permesso di osservare una riduzione di sigarette fumate dai soggetti coinvolti di circa il 40%. Una percentuale molto più modesta ha invece interessato coloro che erano stati sottoposti solo ai cattivi odori.