Sole e caldo da domani: le previsioni meteo dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

MeteoWeb

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: condizioni di stabilita’ atmosferica interessano le regioni centro-settentrionali e si estenderanno rapidamente a quelle meridionali ancora interessate da una circolazione depressionaria in veloce movimento verso sud-est. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: ampio e prevalente soleggiamento su tutte le regioni, con nubi in moderato aumento tra notte e mattina sui rilievi alpini occidentali. Tra la notte ed il primo mattino formazione di foschie localmente dense ed occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti. Centro e Sardegna: residua ma innocua nuvolosita’ nel primo pomeriggio sull’Abruzzo ed in ulteriore rapido diradamento; nuvolosita’ scarsa o del tutto assente sulle restanti regioni salvo locali addensamenti nel primo pomeriggio sui rilievi appenninici del Lazio centro-meridionale. Sud e Sicilia: schiarite sempre piu’ ampie si affermeranno rapidamente sulla Sicilia centro-meridionale mentre sul resto del sud si avra’ una nuvolosita’ variabile a tratti intensa che nel pomeriggio potra’ dar luogo a locali piogge o brevi rovesci su Puglia, Basilicata, Campania meridionale, Calabria tirrenica e Sicilia nord-orientale: rapido miglioramento serale con schiarite sempre maggiori seppur con qualche piovasco serale ancora possibile tra Sicilia nord-orientale e settore tirrenico della Calabria meridionale. Temperature: massime in calo su Sicilia nord-orientale e sud peninsulare, anche marcato sulla Puglia, stazionarie su Marche ed Abruzzo ed in generale aumento sul resto d’Italia; minime stazionarie o al piu’ in lieve aumento al centro-sud, sulla Liguria e sui rilievi alpini occidentali. Venti: moderati da nord-ovest su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia e Molise, in attenuazione su Sicilia e Molise; deboli da nord-ovest al centro e sulla Campania, con rinforzi pomeridiani sulle coste adriatiche e su quelle laziali e campane: dalla sera e nella notte rotazione da sud-est sulla Sardegna ed in successiva lenta intensificazione; deboli variabili al nord, in rotazione dai quadranti meridionali su Liguria e rilievi alpini dalla sera. Mari: da molto mosso a localmente agitato lo Ionio meridionale e molto mossi Stretto di Sicilia e Tirreno sud-orientale, tutti con moto ondoso in diminuzione; da mossi a localmente molto mossi Ionio settentrionale e basso Adriatico; poco mossi i settori nord di Adriatico e Tirreno; mossi i restanti mari, con moto ondoso in diminuzione su mar ligure e settori centrali di Tirreno ed Adriatico.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nuvolosita’ diffusa sulle aree alpine e prealpine con piogge e rovesci sul settore centroccidentale e neve oltre i 1900-2000 metri dalla mattino; cielo sereno o poco nuvoloso altrove con foschie dense al mattino ed in serata sulla Pianura Padano-Veneta. Centro e Sardegna:  tempo stabile e soleggiato un po’ ovunque, con transito di deboli velature, piu’ spesse dal tardo pomeriggio sull’isola; al mattino formazione di foschie dense lungo le aree costiere tirreniche e dalla serata sulla Sardegna. Sud e Sicilia: ancora un po’ di addensamenti compatti al mattino sulle aree costiere tirreniche con possibilita’ di qualche residuo piovasco sulla Calabria, ma in deciso miglioramento pomeridiano; durante la serata nuvolosita’ alta e sottile in arrivo su Campania, Molise, Basilicata e Calabria tirrenica. cielo pressoche’ limpido e terso sulle restanti zone. Temperature: minime in aumento sull’arco alpino e prealpino ed al centro-sud, in lieve diminuzione sulla Pianura Padana, stazionarie altrove; massime in rialzo su Lombardia orientale, Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia-Romagna e sulle regioni centro-meridionali, piu’ deciso al sud e sulle due isole maggiori, in lieve diminuzione sul Piemonte, senza variazioni di rilievo sulle restanti regioni. Venti: deboli nord-occidentali con rinforzi fino al pomeriggio sulla Puglia. Generalmente deboli dai quadranti meridionali altrove, con locali rinforzi su Sardegna, Liguria e basso Piemonte. Mari: da molto mossi ad agitati il Tirreno meridionale, lo Stretto di Sicilia e il basso Ionio; molto mosso il Mar e Canale di Sardegna; mossi a molto mossi il Tirreno centrale, il medio e basso Adriatico e lo Ionio settentrionale; da poco mossi a mossi i restanti bacini. Tendenza nel corso della giornata a generale attenuazione del moto ondoso su tutti i mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MARTEDI’ 12 APRILE Nord: nuvolosita’ un po piu’ consistente sulle aree alpine e prealpine e sulla Liguria, con deboli piogge al mattino sul settore di levante di quest’ultima e locali precipitazioni in giornata sui rilievi alpini, specie centroccidentali, nevose dalla serata oltre i 2000 metri di quota. Stabile altrove con spesse velature. Centro e Sardegna: nubi compatte al mattino sui rilievi appenninici settentrionali della Toscana con qualche debole piovasco associato, ma in miglioramento pomeridiano; cielo sereno o poco nuvoloso altrove, con estese velature, piu’ spesse sulla Sardegna e dalla serata sul Lazio ed Abruzzo. Sud e Sicilia: bel tempo con transito di nubi alte e sottili sulle regioni peninsulari. Temperature: minime in aumento sulle aree alpine e prealpine, Appennino Tosco-Emiliano ed al centro-sud, piu’ deciso sulle due isole maggiori e sulla Calabria, in lieve diminuzione tra Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia, senza variazioni di rilievo altrove; massime in diminuzione, tra Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia, in aumento su Lazio ed Abruzzo ed in maniera piu’ marcata al sud e sulle due isole maggiori, stazionarie sulle restanti zone. Venti: deboli occidentali sulla Pianura Padana; deboli dai quadranti meridionali sul resto del Paese con locali rinforzi sulla Liguria, Appennino settentrionale, aree costiere tirreniche centrali e Sicilia occidentale. Mari: da mosso a molto mosso il Tirreno meridionale, settore ovest; mossi il Mar Ligure, il Tirreno centro-settentrionale sottocosta, ed il Mar e Canale di Sardegna; da mosso a poco mosso lo Stretto di Sicilia e il basso Ionio; quasi calmo o poco mosso l’Adriatico centrale; generalmente poco mossi i rimanenti bacini. MERCOLEDI’ 13: nuvolosita’ in deciso aumento al nord con fenomeni sparsi dapprima sui rilievi alpini e pre-alpini occidentali, ma in rapida in intensificazione ed estensione pomeridiana al restante arco alpino orientale e dalla serata alle aree pianeggianti di Lombardia e Veneto; tendenza a miglioramento serale sulle regioni nordoccidentali. Molte nubi medio-alte e stratificate anche al centro con qualche locale debole piovasco, specie sulle aree interne laziali dalla serata, mentre maggiori spazi di sereno interesseranno Toscana, Marche ed Umbria. Spesse velature anche al sud con possibilita’ di qualche debole precipitazione serale lungo le coste di Campania e Puglia. GIOVEDI’ 14: ancora nubi diffuse su Trentino Alto Adige, Veneto settentrionale e Friuli Venezia Giulia, con deboli piogge e rovesci associati, in graduale assorbimento serale sul Trentino; nuove estese velature in arrivo al mattino al centro-nord e durante il pomeriggio sulle restanti regioni. VENERDI’ 15SABATO 16: venerdi’ nubi in aumento al nord, specie sui rilievi alpini dove saranno associate dal pomeriggio ed in serata a locali rovesci; bel tempo altrove con transito di estesa nuvolosita’ alta e sottile. Sabato ancora nubi piu’ compatte sulle aree alpine con locali precipitazioni; prevalenza di tempo stabile e soleggiato altrove, con ampie velature in transito al centrosud.