Spazio: stasera il lancio di Sentinel-1B dopo il rinvio di 24 ore

MeteoWeb

E’ previsto stasera, a seguito del rinvio di 24 ore a causa dei venti troppo forti in quota, il lancio del satellite Sentinel-1B dalla rampa nella base di Kourou (Guyana Francese). La partenza avverà alle 23:02 ora italiana.

Sentinel-1B fa parte della grande famiglia Sentinel-1 del programma Copernicus, coordinato dalla Commissione europea in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e con il contributo della Agenzia Spaziale Italiana (Asi), che ha l’obiettivo di monitorare l’ambientedel nostro pianeta e mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici, contribuendo alla gestione di emergenze umanitarie, disastri naturali e sicurezza della popolazione. Sentinel-1B osserverà il nostro pianeta da un’altezza di circa 700 km, fornendo immagini radar in ogni condizione atmosferica, giorno e notte, con una risoluzione tra i 5 e i 25 metri. Ed il satellite parla molto italiano. Thales Alenia Space, joint venture Finmeccanica e Thales, è prime contractor e a bordo di Sentinel-1B volerà il C-Sar (C-band radar ad apertura sintetica), strumento chiave della missione e capace di raccogliere immagini in ogni condizione meteo e sia di giorno che di notte.

Siamo fiduciosi di riuscire a lanciare oggi,” dichiara Volker Liebig, direttore dei programmi di Osservazione della Terra dell’Esa. Sia Sentinel 1B che Sentinel 1A possono “studiare il pianeta in ogni condizione, sia di notte che di giorno, anche attraverso le nuvole“, ha spiegato il presidente ASI, Roberto Battiston. “Tutto questo grazie al radar che hanno bordo: una tecnologia in cui l’Italia ha una grandissima tradizione“.