Tempesta del 25 aprile, la Spagna solo sfiorata: neve sui Pirenei catalani

MeteoWeb

La tempesta polare che sta riportando l’inverno su gran parte del continente, sfiorerà anche l’Europa sud occidentale. Già da oggi i Pirenei catalani sono in allerta gialla per nevicate, specialmente nella provincia di Lleida. La neve cadrà con maggior abbondanza sul versante francese dei Pirenei, anche se già da domani – proprio come sul Pireneo spagnolo – la quota neve tornerà a salire.

L’allerta per la zona montagnosa di Lleida riguarda soltanto la giornata di oggi. Poi le temperature torneranno a crescere e, salvo sorprese, la neve lascerà gradualmente i rilievi limitandosi alle aree di neve perenne.

cartina_spagna_bNel resto della Spagna invece, la “tempesta del 25 aprile” non arriverà. Nella giornata di domani, anniversario della Liberazione, mentre sull’Italia si vivrà una giornata di maltempo e fenomeni tipici dell’inverno, splenderà il Sole su buona parte della Penisola Iberica.

Anche le temperature saranno quelle tipiche di una giornata primaverile. Nelle città mediterranee della Spagna le massime supereranno anche i 20°C (26°C a Siviglia), e sarà una giornata mite anche nelle regioni del centro e del nord. In Portogallo, dove domani è la Festa della Liberazione dalla dittatura salazarista, le temperature saranno ancora più alte, con massime che supereranno i 25°C in diverse località del centro-sud.