Turismo: ecco le case più “green” per le vostre vacanze ecosostenibili

MeteoWeb

Dall’Italia alla Francia, passando per la Grecia fino alle più esotiche Hawaii nelle case più ‘green’ del mondo per una vacanza all’insegna dell’eco-sostenibilità. In occasione della Giornata mondiale della Terra che cade il prossimo 22 aprile HomeAway, portale per l’affitto di case vacanze online, ha stilato una guida delle case più eco-friendly dei cinque continenti, dove è possibile trascorrere le vacanze. Ville, casali e appartamenti costruiti con materiali naturali, come pietra e legno, dotati di impianti energetici amici dell’ambiente e autosufficienti, dal design moderno o più tradizionale, ma costruiti o ristrutturati nel rispetto dell’ambiente.

In Italia si trova in Val di Cecina, vicino a Volterra, San Gimignano e Pisa, l’alloggio più green segnalato da HomeAway. Fa parte dell’agriturismo Diacceroni Organic Farm che si compone di quattro case, immerse nella campagna toscana. L’appartamento è collocato in una casa colonica d’epoca recentemente ristrutturata. All’esterno gli ospiti possono beneficiare di uno splendido giardino, una piscina e un parco giochi. La residenza ha anche un proprio maneggio con ben 22 cavalli e alcuni pony per i bambini. Il casale ha una produzione propria di vino, olio d’oliva, pasta, marmellate, conserve e altri prodotti biologici coltivati in azienda. In Francia la guida propone il cottage ecologico ‘Les Bois de Palice‘, situato nel cuore della Dordogna e ospitato in un’antica proprietà del XIV secolo, su un terreno di 25 ettari che una volta produceva il vino. Il cottage vero e proprio si trova nel granaio del XVIII secolo, circondato da pascoli fioriti e boschi. All’esterno, la piscina si affaccia sul paesaggio circostante ed è alimentata con acqua senza cloro e senza sale, grazie alla fitodepurazione per i bacini piantumati: l’acqua è viva e produce un piacevole senso di ringiovanimento.

I ‘giardini d’acqua’ offrono l’occasione di una piacevole passeggiata con i piedi al fresco. Una piccola cascata rinfresca i passi fino alla grande spiaggia di sabbia fine. Passeggiando nei dintorni si può proseguire fino al giardino medievale, alla sorgente e al frutteto, per poi continuare nei paesi dei dintorni. In Spagna la vacanza green è alle Baleari in una splendida villa con piscina alimentata a energia solare con un isolamento termico e acustico. La proprietà si trova su un terreno pianeggiante e con una magnifica vista su Maiorca e la Sierra de Tramontana (Patrimonio dell’Umanità). All’esterno vi è anche un orto biologico che produce frutta e verdura. In Grecia si può soggiornare nella casa ecologica, recentemente costruita in pietra eco-friendly a Pelion, Mouresi, ed è stata ultimata nel 2007 dopo due anni di lavori. La casa è perfettamente armonizzata con l’ambiente naturale della montagna e la vista sul Mar Egeo ed è stata volutamente realizzata con materiali naturali per non deturpare l’armonia con l’ambiente circostante che la ospita. La casa ha una superficie di 200mq su due piani completamente arredati, e si trova su un terreno di 1000mq con alberi da frutto, viti (che producono vino biologico), fiori e, naturalmente, un bel giardino con barbecue.

Per una vacanza in Irlanda a basso impatto ambientale, HomeAway suggerisce una casa nella selvaggia costa di Connemara accanto al mare. Riscaldamento con energia solare, un sistema di recupero del calore e un ottimo isolamento sono le caratteristiche che rendono questa proprietà calda e confortevole. Vernici organiche e oli naturali sono stati utilizzati per tutto l’interno. In linea con la filosofia eco-friendly, i pavimenti sono in bambù. All’esterno una grande varietà di fiori e piante selvatiche coltivati soltanto con metodi biologici. Oltreoceano, alle Hawaii la vacanza ecofriendly suggerita è nel romantico cottage Hale Aloha Aina situato su otto acri di lussureggiante flora tropicale. La casa è totalmente autosufficiente grazie a energia solare e propano. L’acqua è ad alimentazione per gravità quindi non c’è bisogno di una pompa. Vi è anche una fonte che fornisce 500litri di acqua al cottage in caso di emergenza. L’interno è caratterizzato da arredi balinesi, particolari in legno ed elementi euro-asiatici.

All’esterno vi è un parco curato con molti alberi da frutto e un ampio prato. Nelle vicinanze è possibile dedicarsi a escursioni di vario genere tra esotiche spiagge di sabbia nera e verde, visitare il vulcano attivo o nuotare con le tartarughe alla spiaggia Punalu’u Black Sands.