Virus Zika: per gli americani è necessario rinviare le gravidanze

MeteoWeb

Il legame tra il virus Zika e la microcefalia è considerato certo e per questo motivo negli Stati Uniti la discussione è accesa sulle misure di prevenzione. Ancora non è certo se sia giusto o meno rinviare le gravidanze una volta che il virus arriverà. Prima di tutto, sarà molto difficile proteggere una donna incinta e per adesso, nessun vaccino, è atteso per i prossimi due anni. Le epidemie di Zika durano solo una stagione per poi sparire. “Bisognerebbe dire alle donne di non rimanere incinte – afferma ad esempio Peter J. Hotez della National School of Tropical Medicine al Baylor College of Medicine -, guardate la tv per sei mesi e e non avrete un bambino gravemente colpito“. Questo misura è considerata eccessiva da molti. “Anche durante un’epidemia la maggior parte delle donne avrebbe figli sani – afferma ad esempio Denise Jamieson del Cdc -, una indicazione di rinviare le gravidanze potrebbe far perdere l’occasione di avere un figlio, ad esempio per le donne più in là con l’età che hanno problemi di fertilità”.