Virus Zika: a rischio 2,2 milioni di persone in tutto il mondo

MeteoWeb

Sono oltre due miliardi le persone che potrebbero essere esposte al contagio del virus Zika, secondo una mappa aggiornata pubblicata dal giornale eLife, scrive Bbc. L’ultima ricerca che mappa la diffusione dello Zika definisce, oltre allo spostamento e alla pericolosità delle zanzare Aedes aegypti, che veicolano il virus, anche le condizioni ambientali e geografiche che potrebbero condizionare l’epidemia. Come ha spiegato Oliver Brady, uno dei ricercatori di Oxford, è possibile prevedere dove potrebbe diffondersi il virus ed è confermato che l’area più colpita sarà quella dell’America Latina. Il totale di persone potenzialmente “a rischio” contagio è di 2,2 miliardi. In particolare sulla costa, nelle città lungo il Rio delle Amazzoni. “Le zanzare sono una delle condizioni necessarie per la diffusione dello Zika, ma ce ne sono anche molte altre“, perché serve il caldo necessario per la replicazione del virus “nelle zanzare e una popolazione (umana) abbastanza ampia per la diffusione“. Anche Africa e Asia hanno vaste aree potenzialmente esposte, perché entrambi i continenti hanno già registrato un numero di casi rilevante.