Xylella: per sconfiggerlo occorre mettere insieme ricercatori, istituzioni e cittadini

MeteoWeb

Per sconfiggere la Xylella responsabile del disseccamento degli ulivi pugliesi “occorre una consapevolezza collettiva” che metta insieme le forze di “ricercatori, istituzioni e cittadini“. L’ha dichiarato il segretario del Ciheam, Cosimo Lacirignola che partecipa al workshop su ‘Xylella fastidiosa & Complesso del Disseccamento Rapido dell’Olivo (CoDiRO)‘, al quale intervengono studiosi di 40 Paesi. E’ fondamentale impedire la diffusione della malattia. Il batterio è entrato dal Costa Rica a causa della mancanza di controlli. Per il segretario del Ciheam le armi per sconfiggere la Xylella sono la “determinazione, la tempestivita’, la conoscenze e la fermezza“. Ma, conclude, “scienza, istituzioni e cittadini” devono saper “lavorare insieme“. L’incontro e’ organizzato dal Ciheam di Bari in collaborazione con Fao (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura), Ippc (Convenzione internazionale della protezione delle piante), Neppo (Organizzazione per la protezione delle piante del Medio Oriente), Eppo (Organizzazione europea e mediterranea per la protezione delle piante).