Zanzibar colpito da un’epidemia di colera: per ora si contano almeno 45 morti

MeteoWeb

Ammonterebbe almeno a 45 morti il bilancio delle vittime causate dall’epidemia di colera che sta colpendo lo stato di Zanzibar, ormai dal mese di marzo. Lo ha confermato un funzionario della sanità dell’arcipelago all’Agenzia Ap. “Oggi sono circa 3.000 le persone ricoverate in ospedale con i sintomi del colera“, ha detto Muhammad Dahoma, il direttore della prevenzione delle malattie e di controllo presso il ministero della salute. Il governo di Zanzibar ha preso provvedimenti per cercare di far fronte all’epidemia, vietando ad esempio la vendita di cibo e succhi di frutta in aree aperte. Il governo ha anche installato diversi campi nelle isole di Unguja e Pemba, per isolare i pazienti affetti da colera. Le forti piogge di questi giorni, però stanno peggiorando la situazione, dato che i sistemi fognari risultano intasati. “L’epidemia di colera e’ minaccia per l’industria del turismo – spiegano – soprattutto in questi mesi quando la stagione turistica entra nel vivo“.