AIDAA: boom di abbandoni di cani anziani

MeteoWeb

Un nuovo fenomeno purtroppo non piacevole riguarda l’abbandono dei cani,” segnala AIDAA. “Infatti se nel 2015 sono diminuite le segnalazioni di cani abbandonati sulle strade ed autostrade italiane, sono invece aumentati notevolmente gli abbandoni direttamente nei canili, in particolare nei cento canili monitorati da AIDAA gli abbandoni di cani in canile nel 2015 sono state 7.433 rispetto ai 5.965 del 2014 con un incremento di circa il 20%. Ma il dato maggiormente preoccupante riguarda il fatto che di questi ben 3.109 cani sono in età adulta e anziana e vale a dire sopra i 9 anni mentre da un analisi dei microchip di circa 900 di questi cani che hanno seguito la strada dell’affidamento in canile 760 sono cani in età adulta o anziana ed a lasciarli in canile nel 67% dei casi sono stati anziani sopra i 70 anni che hanno dichiarato di non essere più in grado di mantenerli e di poterli accudire. 413 i casi di cani lasciati in canile dai figli di persone che sono state ricoverate in casa di riposo dove non sono ammessi i cani. Tra le regioni maggiormente interessate al fenomeno vi sono Veneto, Lombardia, Umbria, Toscana e Piemonte.”