Allarme cravatte: ecco perché sono pericolose per la salute

MeteoWeb

Si tratta di un accessorio tanto diffuso quanto poco oggetto di cure: le cravatte sono un vero e proprio must per gli uomini che tengono a dare una buona impressione di sé, indispensabili per appuntamenti di lavoro importanti e uscite galanti. Si tratta di capi comunissimi, indossati quasi meccanicamente da uomini di ogni età, eppure la New York University ha spiazzato il mondo con un allarme inaspettato: le cravatte sono uno dei principali veicoli di trasmissione di germi e batteri. Dato che, solitamente, non vengono utilizzate quotidianamente o vengono cambiate spesso, le cravatte sono molto meno lavate di quanto dovrebbero essere, e nella maggior parte dei casi, dopo averle indossate anche per intere giornate, vengono semplicemente riposte, pronte per essere utilizzate ancora.

Tuttavia, in pochi si rendono conto che questi accessori si trovano a stretto contatto con le mani, condizione che le rende fautrici di infezioni indirette. “L’ottanta per cento di tutte le infezioni si trasmette per contatto diretto o indiretto. Toccare un oggetto contaminato, come una cravatta, è un modo indiretto per contrarre i germi”, ha spiegato dottor Philip M. Tierno Jr., direttore di microbiologia clinica e immunologia presso il New York University Langone Medical Center.

E pensare che sarebbe sufficiente lavare semplicemente a secco le cravatte per ridurre notevolmente il rischio di contrarre infezioni, o anche soltanto utilizzare uno spray germicida. Facile, no? La prossima volta che indosserete una cravatta, quindi, non limitatevi a riporla nel cassetto: potrebbe trattarsi di un gesto più pericoloso di quanto pensiate.