Alpinismo: un’altra vittima sull’Everest, australiana perde la vita

MeteoWeb

Una alpinista australiana ha perso la vita oggi all’altezza del campo base IV, l’ultimo prima dell’ascesa finale verso la cima dell’Everest. Maria Elizabeth Strydom, 34enne, era accompagnata dal marito nella scalata, ed è morta dopo essere stata colpita da cecità da neve seguita da un ictus.

La donna ha perso la vita soltanto alcune ore dopo la morte dell’olandese Eric Arnold che aveva appena conquistato l’Everest, al quinto tentativo.