Ambiente: la popolazione mondiale continua a crescere, il futuro è la bioeconomia

MeteoWeb

La popolazione mondiale cresce a tassi vertiginosi mentre il tasso di fertilità del pianeta si abbassa ed il suolo coltivabile a disposizione rimane invariato. Da qui, la necessità di ridurre la produzione di sottoprodotti e scarti agroalimentari rendendo i processi più efficienti. Il futuro si chiama bioeconomia. Studiosi ed esperti internazionali provenienti da diversi Paesi (Italia, Germania, Francia, Canada, Stati Uniti, India, Cina, Vietnam, ecc…), multinazionali e organizzazioni internazionali si sono confrontati per favorire la condivisione di ricerche e saperi sulla sicurezza alimentare e la nutrizione, per promuovere l’attuazione di politiche integrate per lo sviluppo e la cooperazione globale. Per il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccinila sfida e’ quella di ripensare l’organizzazione della produzione agricola puntando su innovazione e tecnologia. Settori in cui l’Emilia-Romagna e’ chiamata a giocare un ruolo di primo piano, per la qualita’ del suo sistema agroalimentare, l’eccellenza e la distintivita’ dei prodotti, la capacita’ di competere sui mercati internazionali, la rete dei centri di ricerca e universita’ e l’attenzione che da sempre dedica agli aspetti del lavoro“.