Astronomia: sul Sole spunta un buco coronale, tutta colpa di una regione fredda sugli strati esterni

Una bellissima immagine è stata scattata dagli strumenti capaci di vedere i raggi ultravioletti a bordo dell’osservatorio solare Sdo della Nasa. Infatti, sembrerebbe che sul Sole sia spuntato un buco coronale dovuto ad un fenomeno causato dalla presenza di una regione fredda e che si può formare periodicamente nella parte più esterna dell’atmosfera della nostra stella. Appare come un grande buco nero nella regione settentrionale del Sole ed è un fenomeno importante da studiare per capire meglio non solo i meccanismi, ma anche per sviluppare le tecnologie necessarie ai futuri voli umani di esplorazione del Sistema Solare.

I buchi coronali sono regioni di bassa densità dell’atmosfera solare, visibili solamente ai raggi X e ultravioletti, che appaiono piu’ scuri perche’ le temperature al loro interno sono piu’ basse rispetto alle aree circostanti. Dai buchi coronali vengono emessi venti di particelle ad alta velocita’ e se investono il nostro pianeta possono causare disturbi delle comunicazioni e aumentare il numero di aurore polari