Carsismo, il Monumento Naturale di Campo Soriano vicino Terracina

MeteoWeb

A pochi chilometri da Terracina, salendo verso la dorsale dei monti Ausoni si trova un sito di grande interesse paesistico e naturalistico: il Monumento Naturale di Campo Soriano, un polje (valle carsica) inserito nel Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi, in cui il paesaggio è stato scolpito dall’acqua con spettacolari fenomeni di carsismo superficiale, che hanno creato forme aspre e fantastiche.

I Monti Ausoni sono parte della dorsale anti appenninica, costituiti da affioramenti carbonatici emersi 8 milioni di anni fa nel quadro dei movimenti tettonici che portarono al sollevamento della catena appenninica. Arrivano a toccare la costa tirrenica con la falesia di Terracina e proseguono costeggiando la piana di Fondi.
Il parco comprende molti ambienti diversi: i monti con i loro fenomeni di carsismo, la piana con i laghi costieri, le sugherete, i monumenti storici e le tracce di una presenza millenaria dell’uomo.

mappa lazioIl sito di Campo Soriano è protetto sin dal 1985; il carsismo, in particolare quello superficiale, assume caratteristiche uniche. Si è formato con l’erosione di una piattaforma carbonatica di cui restano i relitti, rappresentati da numerosissime formazioni rocciose di tutte le dimensioni; fra queste spicca per imponenza la cosiddetta “Cattedrale” conosciuta anche come “Il Carciofo” un hum alto 18 m.

Gli hum sono resti di una più vasta formazione rocciosa che è stata completamente erosa e della quale rimangono solamente questi pinnacoli che assumono forme fantastiche, liberamente interpretate dagli esseri umani. Sull’altopiano si susseguono campi carreggiati, roccioni isolati, doline, grotte. Le terre rosse residuali presenti a Campo Soriano sono molto fertili e qui fra le rocce viene coltivato il pregiato moscato di Terracina.

Caratteristici di Campo Soriano sono anche gli “Acquari”, cisterne naturali che trattengono l’acqua tutto l’anno diventando una risorsa preziosa per i campi coltivati e gli animali domestici, ma anche per la fauna selvatica che nel caso degli anfibi vi trova un habitat ideale. Vivono negli acquari di Campo Soriano due specie di tritone: il Tritone crestato e il Tritone italico.

Il sito si può raggiungere facilmente da Terracina percorrendo una strada asfaltata di circa 8 chilometri che dalla via Appia si dirige verso l’interno in direzione nord. Nell’ampio polije si possono fare passeggiate per scoprire i fenomeni carsici illustrati da pannelli informativi e sostare per un pic-nic.