Come lavare le mani nella maniera giusta e cosa usare al posto del sapone

MeteoWeb

Pur essendo un semplice gesto quotidiano che accompagna molti istanti della nostra giornata, quella di lavarsi le mani è una routine che molto spesso non si fa con la giusta adeguatezza.

Durante tutto l’arco della giornata, le nostre mani stanno perennemente a contatto con numerosi oggetti, che possono ledere in qualche modo la salute. Infatti molto note sono le malattie trasmissibili a causa di una cattiva igiene, come il raffreddore, la toxoplasmosi, la congiuntivite, gli ossiuri o le comuni “influenze intestinali”; patologie rischiose alle quali bisogna prestare la massima attenzione.

lavarsi_le_maniIl Ministero della Salute non a caso ha pubblicato una guida sulla corretta operazione da seguire per lavare le mani nella maniera più appropriata, precisando alcuni punti e passaggi fondamentali:

  1. Bagna le mani con l’acqua
  2.  applica una quantità di sapone sufficiente per coprire tutta la superficie delle mani
  3. friziona le mani palmo contro palmo
  4. il palmo destro sopra il dorso sinistro intrecciando le dita tra loro e viceversa
  5. palmo contro palmo intrecciando le dita tra loro
  6. dorso delle dita contro il palmo opposto tenendo le dita strette tra loro
  7. frizione rotazionale del pollice sinistro stretto nel palmo destro e viceversa
  8. frizione rotazionale, in avanti ed indietro con le dita della mano destra strette tra loro nel palmo sinistro e viceversa
  9. risciacqua le mani con l’acqua
  10. asciuga accuratamente con una salvietta monouso
  11. usa la salvietta per chiudere il rubinetto

Oltre al sapone però esistono altri disinfettanti naturali che compiono egregiamente la stessa funzione di profonda pulizia dei tradizionali detergenti.

farina_di_ceciUna soluzione alternativa risiede infatti nella farina di ceci: è sufficiente strofinarne una piccola quantità sotto l’acqua corrente e il risultato sarà sorprendente. Oppure la farina d’avena è un’altra alleata di pulizia delle mani, basta mischiarla a dell’acqua o a del latte e il gioco è fatto.

Se lo sporco invece persiste, il limone sarà un’ottimo rimedio naturale: è necessario strofinare mezzo limone sui punti critici e le macchie verranno via. Per togliere invece i cattivi odori dalle mani e pulire in profondità le unghie, sarà ancora più vantaggioso passare un po’ di dentifricio sulla parte interessata e strofinarlo delicatamente servendosi dell’aiuto di uno spazzolino.