Firenze, voragine Lungarno: situazione “stabile ma i responsabili devono pagare”

MeteoWeb

La situazione si e’ stabilizzata e il centimetro di spostamento della spalletta di ieri sera non ha visto ulteriori sviluppi. E’ poi confermato che il grande canale del Poggi, dell’800, non ha presentato alcun tipo di danno. Pertanto la causa non va ricercata qui ma in altri fattori, collegati molto probabilmente alla rete idrica,” ha dichiarato il sindaco di Firenze in riferimento alla situazione della voragine sul lungarno, a margine di una esercitazione della Protezione civile. “Ora la cosa piu’ importante e’ la messa in sicurezza del sito. Dobbiamo far presto e consentire poi di partire con i lavori di somma urgenza“. “Le cose vanno chiarite e non possiamo finire a tarallucci e vino. Se ci sono responsabilita’ vanno individuate, senza polemiche. Io non faccio l’accusatore ma pretendo di sapere come sono andate le cose perche’ i responsabili devono pagare“.

lunagarno voragine firenze5Nel frattempo, a tre giorni di distanza, sul lungarno Torrigiani sussistono ancora problemi di approvvigionamento idrico: lo rende noto l’azienda del servizio idrico Publiacqua spiegando che “i tecnici hanno iniziato questa mattina un lavoro di potenziamento sulla tubazione DN 400 (40 centimetri di diametro) che serve tali abitazioni” e “sara’ realizzato attraverso un bypass che convogliera’ su tale tubazione una parte dell’acqua prima trasportata dalla tubazione DN 700 (70 centimetri di diametro) attualmente fuori servizio. Tale intervento, salvo problemi tecnici, sara’ ultimato nella giornata di oggi”. Verrà realizzato anche un altro bypass d’emergenza “per ristabilire l’equilibrio del sistema acquedottistico cittadino. A questo fine il nostro personale sta lavorando alla posa di una tubazione provvisoria DN 500 (50 centimetri di diametro) che consentira’ di ripristinare, seppur parzialmente, il collegamento dell’acquedotto attualmente interrotto in lungarno Torrigiani. Tale intervento, salvo problemi tecnici, terminera’ nei primi giorni della prossima settimana“. Quattro autobotti sono a disposizione dei cittadini in piazza Demidoff (presso Ponte alle Grazie), lungarno Torrigiani angolo via de’ Bardi, piazza Pitti e viale Petrarca angolo via Monti.