Giro d’Italia: a Colle Agnello gli spartineve rimuovono slavine dalle strade

MeteoWeb

Manca solo una settimana al passaggio del Giro d’Italia e i mezzi spartineve hanno raggiunto i 2.748 metri del colle dell’Agnello, la Cima Coppi del Giro, in alta Valle Varaita. Lungo i tornanti del 14 chilometri che separano Chianale dal colle, alcune slavine avevano provocato un accumulo di neve sulla sede stradale alto oltre quattro metri.

L’ultima perturbazione, avvenuta la scorsa settimana, aveva portato circa 40 cm di neve fresa sulla parte alta del valico. Nei prossimi giorni saranno completate le operazioni di pulizia, appena prima del passaggio del Giro in una delle tappe decisive. Sul Colle dell’Agnello, salita fondamentale che lancerà i corridori in picchiata verso Guillestre, prima dell’ascesa finale a Risoul, sono attesi migliaia di tifosi. La strada resterà chiusa ad auto e camper già dalla sera precedente la tappa. Alcune zone del colle, dove si sono verificate le slavine, saranno probabilmente interdette al pubblico.