Google Car salverà i pedoni investiti ‘incollandoli’ al cofano

MeteoWeb

Entro il 2030 tutte le auto saranno senza conducente, o per meglio dire, guideranno da sole, per aumentare la nostra sicurezza e per sventare eventuali ‘errori umani’. Ma cosa succede se per qualche motivo, l’auto senza pilota non vede un pedone e lo investe? Una possibilità abbastanza remota e che fa comunque sorridere, ma alla quale Google ha trovato una soluzione. La Google Car che, inavvertitamente ha investito un pedone che attraversava, avrà una patina di adesivo, spalmata sul cofano della vettura, letteralmente incolla il malcapitato alla macchina che lo ha investito. L’accorgimento non riduce il danno causato dall’impatto diretto, ma elimina i danni provocati dall’impatto secondario, quando la persona investita viene sbalzata sull’asfalto, contro un altro veicolo o su altre parti dell’abitacolo della vettura che l’ha colpita.

Il nuovo prodotto, già brevettato, viene descritto come specificatamente pensato per le auto senza pilota, ma nulla impedirebbe che l’adesivo protettivo venga impiegato anche per quelle con pilota. I danni degli investimenti, afferma l’azienda, potrebbero diminuire notevolmente. Ed è prevedibile che le compagnie di assicurazioni sarebbero le prime a imporre la nuova tecnologia protettiva a tutte le auto. Staremo a vedere!