Il sedano, un alleato per la prevenzione del cancro e delle malattie degenerative

MeteoWeb

Pensate che il sedano sia insipido e poco utile? Vi sbagliate. Il sedano è tutt’altro che inutile. Innanzitutto perchè è presente nella maggior parte delle nostre cucine e nei nostri piatti, aggiunto nelle insalate per dare freschezza o nei soffritti per dare sapore, ma spesso è un ortaggio sottovalutato sotto il punto di vista dei benefici che può apportare, partendo dal fatto che molti non sanno che è ipocalorico infatti 100 gr contengono solo 11 calorie. Proprio per questo motivo possiamo sfruttare questo alimento nelle diete anche perchè è ricco di sostanze nutritive. Le parti utilizzate del sedano sono radice, foglie e frutti, tutte parti importanti per le loro proprietà curative e benefiche.

Il sedano è un’ottima fonte di vitamina K, acido folico, potassio, molibdeno, fibre e fitonutrienti. In quantità inferiori ma pur sempre presenti anche vitamina A, C, B1, B2 e B3.

SEDANO COPIl sedano possiede molte proprietà, previene malattie come il cancro, sclerosi multipla, allergie, malattie degenerative e migliora la memoria e l’apprendimento, grazie alla presenza di antiossidanti, flavonoidi e fitonutrienti. I suoi semi inoltre abbassano la pressione sanguigna. Al sedano sono attribuite proprietà aromatizzanti, digestive, carminative, diuretiche, emmenagoghe ecc. Basti solo pensare che la radice del sedano rientra fra i componenti dello sciroppo delle cinque radici utilizzato come depurativo nel trattamento della gotta e delle forme reumatiche e nei disturbi a carico dell’apparato urinario.

SEDANO ART - CopiaLe fibre contenute nel sedano sono in grado di tenere sotto controllo il colesterolo poiché invece di essere assorbito nell’organismo, permette di  espellerlo con le feci. Inoltr è un ottimo alleato contro la gastrite perchè blocca la proliferazione dei batteri presenti nello stomaco che ne sono responsabili grazie alla presenza dei flavonoidi. Da sempre il sedano è usato per curare la gotta, quindi come erba curativa, basta lasciare in infusione i suoi semi macinati in una tazza di acqua bollente, lasciare agire tutta la notte e bere l’infuso.

Il sedano protegge il fegato dalle sostanze nocive, inoltre utilizzando il suo estratto sotto forma di crema per la pelle è in grado di tenere lontane le zanzare. Il sedano però è considerato una verdura allergenica, è consigliato non assumerne se si soffre di allergie a betulla ed alcuni pollini.

SEDANO ART1 - CopiaIl sedano è utilizzato in cucina sia crudo che cotto, in pinzimonio o nelle insalate, ingrediente base per salse a base di formaggi o per preparare soffritti insieme a cipolla e carota, o ancora è usato come ingrediente per preparare ottimi brodi vegetali, trova inoltre ampio impiego in zuppe e minestre insieme alle sue foglie. E’ necessario pulire il sedano dai suoi filamenti prima di utilizzarlo, ricordandosi che  può essere conservato in frigo massimo per una settimana dall’acquisto.