Incidente elicottero Norvegia: la causa è un guasto tecnico, 13 morti tra cui 1 italiano

MeteoWeb

E’ stato un guasto tecnico e non errore umano la causa dell’incidente di elicottero in Norvegia che venerdì scorso è costato la vita a 13 persone, fra cui un italiano. “Sulla base dei fatti.. e dell’osservazione visiva, sappiamo che si è trattato di un incidente tecnico e non di un errore umano“, ha detto in conferenza stampa Kare Halvorsen, dell’ente norvegese per le indagini sugli incidenti. Molte informazioni sono state tratte dalle scatole nere dell’elicottero, inviate durante il fine settimane in Gran Bretagna per essere analizzate. Secondo Halvorsen, il volo si era svolto normalmente fino al momento dell’incidente, quando il rotore si è staccato dall’elicottero.

La ricerca di tutti i pezzi dell’elicottero, in parte finiti in mare, proseguirà quando ci sarà un miglioramento delle condizioni meteo. L’Eurocopter EC225 era partito dalla piattaforma petrolifera Gulkas B diretto a Bergen, quando si è schiantato presso Turoy, ad una quarantina di chilometri dalla destinazione di arrivo. A bordo vi erano due membri dell’equipaggio e 11 dipendenti della piattaforma petrolifera, gestita dalla compagnia di Stato Statoil. Le vittime sono 11 norvegesi, un britannico e un italiano.