La conformazione fisica delle città può influire sul meteo

MeteoWeb

La conformazione “fisica” delle città può influire sul meteo, in termini di calore o temporali, ma anche sulla qualità dell’aria respirata dai suoi abitanti per via della maggiore o minore dispersione dell’inquinamento atmosferico. Questo è quanto emerge da uno studio dell’ateneo svizzero di Losanna, che ha messo in relazione l’organizzazione spaziale dei centri urbani con la possibilità di incanalare venti e di influire sulla generazione di movimenti d’aria. Illustrata sul Journal of Boundary Layer Meteorology, la ricerca evidenzia che oltre al calore rilasciato dagli edifici, gli effetti sul meteo possono arrivare anche dall’organizzazione degli spazi fisici urbani. Gli autori dello studio sottolineano che i risultati ottenuti permetteranno di sviluppare modelli meteo piu’ accurati e strumenti migliori di rilevazione e previsione di cui i cittadini potranno beneficiare.