Leonardo Da Vinci: aperta la caccia al Dna tra tombe e dipinti

MeteoWeb

E’ aperta la caccia al Dna di Leonardo da Vinci dopo la scoperta dei suoi discendenti. La task force di esperti internazionali del “Progetto Leonardo” è alla ricerca dei geni del genio tra tombe e dipinti così da completare il suo profilo genetico. Sono diverse le informazioni che potrebbero emergere dal Dna utili per ricostruire l’aspetto fisico, la salute, le abitudini alimentari e visive. Il progetto è stato descritto dai suoi protagonisti in un numero della rivista Human EvolutionLo studio coinvolgerà anche il Craig Venter Istitute, il centro californiano fondato dal ‘padre’ del sequenziamento del genoma umano, che collaborerà anche alla ricerca di eventuali tracce biologiche lasciate da Leonardo nei suoi dipinti e appunti.