Lombardia: Milano candidata al G7 per la ricerca e la scienza

MeteoWeb

L’anno prossimo l’Italia organizzera’ il G7 e credo che Milano debba essere candidata a ospitare quello della Ricerca e della Scienza. Ci sono delle eredita’ della Carta di Milano che stanno diventando fatti per il Paese“: questo il messaggio portato dal ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, all’incontro “Expo, un anno dopo” organizzato oggi a Milano. “Pochi giorni fa il G7 agricoltura giapponese si e’ aperto ricordando l’esperienza di Expo Milano 2015 e il suo grande lavoro sui contenuti – ha detto Martina -. Sara’ fondamentale continuare a tenere alta l’attenzione sui temi di Expo. Le questioni globali richiamate oggi sono cruciali“.

Secondo Martina, Milano “deve prendere la leadership nella sicurezza alimentare. Deve diventare la piattaforma sui temi del diritto al cibo, proprio per la credibilita’ costruita in quei sei mesi“. Il centro che sorgera’ sull’area Expo, Human Technopole, “puo’ diventare un caso unico di incontro tra pubblico e privato che segna la continuita’ con Expo. E’ una sfida per tutti ed e’ normale che ci siano confronti su come gestire al meglio questo strumento. Ma abbiamo il progetto ed e’ importante“. “Dobbiamo sentirci addosso la forza di queste esperienze e i riconoscimenti – ha concluso Martina -. Il Governo andra’ avanti nel suo impegno per mantenere gli impegni presi con la Carta e che oggi fanno parte degli Obiettivi del Millennio Onu e di Cop 21“.