Malaysia Airlines, Australia: “Diminuiscono le possibilità di trovare il volo MH370”

MeteoWeb

Le possibilità di ritrovare il volo MH370 della Malaysia Airlines sono in diminuzione“. Lo ha detto il responsabile delle ricerche, Martin Dolan, capo dell’Australian Transport Safety Bureau che ha avuto il compito di coordinare le operazioni di ricerca del relitto. Fin’ora più di 105.000 chilometri quadrati di fondale marino nell’Oceano Indiano meridionale sono stati scandagliati. Rimane una zona di 15.000 kmq, e per Dolan, “c’erano buone prospettive di trovare l’aereo nell’area che non abbiamo ancora esplorato“. Ora tuttavia, ha detto al ‘Guardian‘ “dobbiamo contemplare la possibilità che non lo troveremo”. I governi di Malesia, Australia e Cina hanno inoltre concordato di non estendere le ricerche oltre l’area di 120.000 kmq inizialmente concordata. Dal 31 marzo 2014, l’Australian Transport Safety Bureau ha guidato le ricerche simulando lo scenario di quello che potrebbe essere successo al Boeing 777 della Malaysia Airlines scomparso l’8 marzo 2014 durante il volo da Kuala Lumpur a Pechino con 239 persone a bordo. Finora in Sud Africa, Mozambico, Mauritius e Reunion Island sono stati ritrovati in tutto cinque pezzi quasi certamente appartenuti al volo MH370, senza che però si sia chiarito cosa sia successo all’aereo.