Maltempo LIVE: freddo e piogge al Centro, nevica sugli Appennini [FOTO e DATI]

MeteoWeb

Risveglio freddo e piovoso stamattina nell’Italia centrale, con temperature minime molto basse, di gran lunga inferiori alle medie del periodo. Con pioggia battente, al risveglio abbiamo registrato appena +4°C a Sulmona, +5°C ad Avezzano, +6°C a L’Aquila e Foligno, +7°C a Campobasso, +8°C a Sora e Gualdo Tadino, +9°C a Frosinone, Terni, Orvieto e Chieti, +10°C a Monterotondo, +11°C a Roma, Pescara, Guidonia e Tivoli. Piogge sparse in molte località con 19mm ad Avezzano, 18mm a Tuscania, Chiusi e Isola del Liri, 17mm a Morlupo e Terni, 15mm a L’Aquila e Alatri, 13mm a Marsciano, 12mm ad Acquapendente, 10mm a Tivoli, 8mm a Sulmona.

campocatinoSui rilievi appenninici, oltre i 1.800 metri di altitudine, è tornata persino la neve. Con queste temperature non potrebbe essere diversamente, e nei prossimi giorni avremo altre nevicate, più abbondanti e anche a quote un po’ più basse, su tutti i rilievi del Centro, soprattutto nella giornata di venerdì 20 maggio quando transiterà una goccia fredda che provocherà maltempo estremo e freddo ancora più intenso rispetto a quello di queste ore.

z12t_000Intanto però attenzione a oggi pomeriggio: si formeranno violenti temporali pomeridiani che colpiranno bassa Toscana, alcune zone dell’Umbria ma soprattutto Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria settentrionale. I fenomeni, sulla falsariga di quelli dei giorni scorsi, saranno molto intensi con possibili nubifragi e grandinate. Il maltempo potrà colpire in modo particolarmente violento anche Roma. Per il terzo giorno consecutivo avremo violenti temporali pomeridiani nelle stesse località già investite da bombe d’acqua sia ieri, lunedì 16, che domenica 15 maggio. Attenzione a fenomeni di dissesto con frane, allagamenti e soprattutto ai disagi provocati dalla grandine che cadrà grossa, violenta, intensa e abbondante. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: