Medicina: probiotici efficaci per le allergie dei bambini

MeteoWeb

Prevenire le allergie con i probiotici è efficace soprattutto nei bambini. L’alterazione della flora intestinale è in grado di influenzare l’equilibrio del nostro sistema immunitario da cui dipendono le allergie. In particolare le raccomandazioni sono rivolte a tutti quei bambini considerati a rischio, ovvero quelli i cui genitori o un fratello abbiano gia’ un’allergia diagnosticata. “Negli ultimi anni assistiamo, in particolar modo nelle societa’ con elevato livello d’industrializzazione, ad una progressiva crescita dell’insorgenza di patologie autoimmuni e di patologie su base allergica– afferma la Dottoressa Etta Finocchiaro, Specialista in Dietologia e Scienza dell’Alimentazione presso l’A.O.U. Citta’ della Salute e della Scienza di Torino- Le cause di questo incremento, paradossalmente, vanno in parte ricercate nel netto miglioramento delle nostre condizioni di vita, che hanno comportato lo sviluppo di elevati standard igienici, la possibilita’ di ridurre il manifestarsi di infezioni ricorrendo ai vaccini, e di combatterle, grazie all’uso di antibiotici. Tutti questi fattori in pratica hanno indebolito la risposta immunitaria del nostro organismo alterandone certamente la capacita’ di reazione“.

RINITE ALLERGICA 2E’ ormai dimostrato che il corretto funzionamento del sistema immunitario del nostro organismo è fortemente influenzato dalla composizione del nostro organismo è fortemente influenzato dalla composizione della flora batterica intestinale. “I soggetti allergici presentano significative variazioni del microbiota, alterazioni particolarmente evidenti nei casi di soggetti allergici alle noci e in quelli affetti da allergie stagionali– commenta Finocchiaro- Sono risultati significativi, che costituiscono lo spunto per le ulteriori ricerche. L’azione benefica dei microrganismi probiotici sul sistema immunitario dell’organismo e la loro capacita’ di influenzarne positivamente l’attivita’, costituiscono il punto di partenza per l’elaborazione di strategie di prevenzione e di terapie per il trattamento delle allergie“.”Sono molte le variabili che consentono di trarre effetti benefici dall’uso di un probiotico per il trattamento e la prevenzione delle allergie. In primo luogo occorre conoscere le specifiche capacita’ immunoregolatorie e antinfiammatorie del ceppo o della combinazioni di probiotici utilizzata– spiega la Dr.ssa Etta FinocchiaroI probiotici non sono tutti uguali, ogni ceppo ha le sue specificita’ e va considerato in relazione alla patologia da trattare. La corretta scelta della combinazione da utilizzare e’ una condizione fondamentale per la riuscita della terapia. Studi recenti hanno dimostrato come i due ceppi, il Bifidobacterium longum BB536 e il Lactobacillus rhamnosus HN001, siano in grado di sopravvivere alle avverse condizioni gastrointestinali e di interagire con l’ambiente circostante, mantenendo tutti i vantaggi della loro attivita’ sinergica“.