Meningite: i consigli utili per evitare il contagio

MeteoWeb

La meningite è una malattia infettiva che comporta l’infiammazione delle meningi, quelle membrane cioè che rivestono il cervello. Diffusasi in maniera anomala negli ultimi mesi, soprattutto in alcune zone della Toscana, la meningite preoccupa particolarmente in quanto è una malattia contagiosa e, se contratta nella sua forma più grave, quella batterica, può addirittura rivelarsi letale. Si tratta di una malattia che non presenta, nella fase iniziale, una sintomatologia tipica. È infatti semplice scambiarla per una banale influenza anche quando, sfortunatamente, colpisce i più piccoli. Cerchiamo quindi di capire quali sono i principali accorgimenti che possono preservarci dal contagio.

Innanzitutto, si tratta di una malattia discretamente contagiosa e può diffondersi anche solo con le goccioline infette che provengono da naso e bocca e che si diffondono nell’aria tramite, ad esempio, tosse o starnuti. Anche le feci rappresentano un veicolo di trasmissione: in questo caso, particolare attenzione va prestata ai più piccoli che, se non abituati a lavarsi le mani dopo essere andati in bagno, possono trasmettere la malattia condividendo oggetti, alimenti o fazzoletti. Anche baciare il malato può esporre ad agenti infettivi e il contagio è molto frequente tra chi condivide l’abitazione con un soggetto malato. Fuori casa, al contrario, il contatto casuale che può avvenire a scuola o sul posto di lavoro non è di solito abbastanza stretto da provocare il contagio.

Washing hands.Veniamo ora a qualche semplice regola che può rivelarsi parecchio utile al fine di evitare la trasmissione della meningite. Innanzitutto, rispettare le comuni norme igieniche, come ad esempio lavarsi sempre le mani con cura, deve essere considerata una vera e propria regola d’oro. Insieme a questa, può rivelarsi di fondamentale importanza anche evitare luoghi eccessivamente affollati, come discoteche o manifestazioni: è qui che la malattia può proliferare con maggior facilità. Bisogna cercare di evitare inoltre di condividere cibi, bevande, stoviglie o, ancor peggio, spazzolini: tutti elementi che possono favorire facilmente il contagio da persone malate. E ancora, qualora ci si trovasse in presenza di soggetti affetti da meningite, sarebbe bene evitare di entrarci in stretto contatto, cercando di proteggersi da eventuali goccioline infette che possono provenire da naso e bocca.