Muore dopo una cura sperimentale trovata online: 10 persone sanzionate

MeteoWeb

Arrivano le prime sanzioni per lo scandalo seguito alla morte del giovane Wei Zexi, 21enne cinese morto dopo essersi sottoposto a una cura sperimentale contro la rara forma di cancro di cui soffriva. La cura era stata trovata tra gli annunci sponsorizzati dal motore di ricerca Baidu, il più popolare in Cina. Dieci membri del personale dell’ospedale paramilitare che aveva somministrato la cura, si legge sul quotidiano China Daily, sono stati sanzionati dalle autorità. Tra questi anche due dirigenti sanitari del Secondo Ospedale Paramilitare, quello che aveva somministrato la cura, che sono stati licenziati, mentre altri sei hanno ricevuto note di demerito, benché non sa ancora stato stabilito un legame diretto tra le morte del giovane e il trattamento a cui si è sottoposto. Baidu è ora sotto indagine, per la sponsorizzazione sulle proprie pagine web di prodotti e trattamenti medici non certificati e possibilmente dannosi per la salute umana.