Padova: alla ricerca di zone terrestri su pianeta extraterrestre

MeteoWeb

L’Università di Padova ha aderito ad un consorzio internazionale che mira a compiere e ad approfondire attività di ricerca nell’ambito di analoghi terrestri di pianeti e piccoli corpi. Questa attività – ha spiegato il prof. Stefano Debei direttore del Cisas e docente del Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Padova – non solo è importante e propedeutica a future missioni spaziali robotiche, ma anche con astronauti, ed è strategica in quanto consente di validare sperimentalmente ‘sul campo’ le prestazioni della strumentazione scientifica necessaria all’esplorazione spaziale“. La NASA ha posto come requisito quello di poter partecipare a una missione spaziale quello di aver testato la strumentazione a bordo di analoghi terrestri di pianeti. In questo contesto – ha precisato Debei – si inserisce il corso di formazione per astronauti in ambito geologico che il Centro di Ateneo di Studi e Attività Spaziali dell’Università di Padova sta organizzando per conto della European Astronaut Centyer, che si terrà a settembre 2016“.