PFU Zero nelle Isole Minori arriva in Sicilia con tre tappe: Lampedusa, Ustica e Pantelleria

MeteoWeb

Sulla splendida spiaggia di Guitgia, lunedì prossimo, Gummy, la mascotte di EcoTyre, spiegherà agli alunni dell’Istituto Omnicomprensivo “Luigi Pirandello” di Lampedusa il funzionamento della filiera di gestione degli PFU e quanto il recupero sia necessario per la salvaguardia del mare e dei suoi abitanti. Intanto, i subacquei di Marevivo e dei diving locali (Marina Diving Lampedusa, Shark Divers A.S.D., AMP, Moby Diving Center, Blue Dolphins, Pelagos Diving Center, Lo Verde Diving Lampedusa) effettueranno le operazioni di recupero degli PFU in mare.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Lampedusa, Giusy Nicolini, interverranno:
Carmen Parisio di Penta, Direttore Generale Marevivo;
Enrico Ambrogio, Presidente EcoTyre;
Paolo Monaco, Comandante Capitaneria di Porto di Lampedusa;
Rosanna Genco, Dirigente Scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo “Luigi Pirandello”.

Dopo un primo intervento sull’Isola di Nisida nell’ambito di “Let’s Clean Up Europe” lo scorso 8 maggio, Marevivo ed EcoTyre hanno inaugurato la terza edizione della campagna di sensibilizzazione e di raccolta e recupero degli PFU in mare e a terra all’Isola d’Elba, il 24 maggio. Gli interventi, dopo Lampedusa e Linosa, si terranno a Ustica (mercoledì 1 giugno) e a Pantelleria (sabato 4 giugno).