Post-terremoto in Ecuador: l’ONU apre le porte a professionisti volontari di tutto il mondo

MeteoWeb

In seguito al terremoto che ha colpito l’Ecuador il 16 aprile scorso, causando centinaia di morti e gravi danni ai centri abitati, l’ONU ha aperto una serie di posizioni per volontari che vogliano prestare il loro aiuto professionale nelle zone colpite.

Le posizioni sono dirette ad architetti, ingegneri civili, settore dei servizi medici (specialmente supporto psicologico), riduzione dei disastri, monitoraggio, comunicazione e molti altri. Il requisito obbligatorio è una ottima conoscenza della lingua spagnola.

Per fare domanda bisogna cliccare qui, ed inserire il codice “ECUADOR_2016” nella sezione Special Recruitment.

E’ consigliato candidarsi comunque nella apposita pagina come potenziale volontario per l’ONU nella pagina dedicata agli UNV (United Nations Volunteers), accessibile a questo indirizzo.