Rovesci e temporali pomeridiani: le previsioni meteo dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

MeteoWeb

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: un impulso di aria fredda, in quota, si muove velocemente verso sud dalle regioni settentrionali determinando un aumento dell’instabilita’ termoconvettiva. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: nuvolosita’ variabile, con addensamenti anche consistenti su Piemonte, Liguria ed Emilia-Romagna e prevalenti schiarite sulle restanti regioni, con possibilita’ di qualche breve rovescio sui rilievi emiliano-romagnoli nel primo pomeriggio ma in successivo rapido miglioramento e con cielo che diventera’ generalmente sereno o poco nuvoloso in serata. Centro e Sardegna: ampie e prevalenti schiarite sulla sardegna, con velature in arrivo nella notte; -sulle regioni peninsulari si avra’ una nuvolosita’ irregolare temporaneamente intensa e che potra’ dar luogo ad isolati rovesci o temporali fino le ore serali su Toscana, Umbria, Lazio – specie aree interne ed appenniniche – ed aree appenniniche di Marche ed Abruzzo, con qualche fenomeno che localmente potrebbe sconfinare fino in prossimita’ delle coste laziali e della Toscana meridionale ma con situazione in successivo rapido miglioramento con schiarite sempre maggiori. Sud e Sicilia: ampio e prevalente soleggiamento sulla Sicilia; nuvolosita’ irregolare anche intensa sul resto del sud con isolati rovesci o temporali tra pomeriggio e prima serata e che saranno piu’ probabili sui rilievi molisani e su Campania, Basilicata e Calabria: generale miglioramento serale con schiarite sempre piu’ ampie seppur con qualche fenomeno che potrebbe permanere anche in tarda serata sulla Calabria. Temperature: massime in calo anche deciso al nord ed in misura minore su Toscana, Marche ed Umbria, senza variazioni sulle rimanenti regioni; minime in aumento su Veneto e Trentino-Alto Adige, stazionarie sul resto d’Italia. Venti: moderati settentrionali sulle regioni centro-meridionali adriatiche e lungo i versanti jonici peninsulari; da deboli a moderati dai quadrati orientali sulla Sardegna; deboli settentrionali con locali rinforzi sulle restanti regioni centro-meridionali e su Liguria, Emilia-Romagna e coste di Veneto e Friuli-Venezia Giulia; deboli variabili o dai quadranti settentrionali sul resto del nord. Marimolto mosso al largo lo Jonio con moto ondoso in diminuzione; poco mossi o mossi tutti i rimanenti mari, tendenti a molto mossi il Canale di Sardegna e, localmente, il Mare di Sardegna.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: bel tempo al mattino anche se nel corso della mattinata si assistera’ ad un graduale aumento della copertura nuvolosa che risultera’ piu’ consistente sia sui rilievi alpini che su quelli appenninici. Qualche locale rovescio atteso in tarda mattinata e primo pomeriggio sulle Alpi orientali ma con condizioni in successivo miglioramento. Dalla sera ampie zone di sereno ovunque in attesa di estese velature sulle regioni occidentali. Centro e Sardegna: sulle regioni peninsulari cielo sereno o poco nuvoloso al mattino, ma con successivo aumento della nuvolosita’ sulle regioni peninsulari, piu’ compatta su Umbria ed Abruzzo, che sara’ in grado di produrre qualche locale rovescio pomeridiano. Migliora verso sera con ampie zone di cielo sereno. Dalla sera passaggi di deboli velature sulle aree costiere tirreniche. Sulla Sardegna tempo stabile e soleggiato con estese velature sin dal mattino e che tenderanno a risultare piu’ spesse e consistenti dalle ore pomeridiane. Sud e Sicilia: iniziali condizioni di tempo stabile e soleggiato seguite da un generale aumento delle nubi con associati locali e deboli piovaschi pomeridiani nelle zone interne peninsulari e su Sicilia orientale, in successiva veloce attenuazione. Al contempo si assistera’ al passaggio di velature sulle regioni tirreniche, piu’ estese sulla Sicilia dal pomeriggio. Temperature: minime in aumento al nordovest, sulle restanti zone dell’arco alpino e sul Veneto, in lieve diminuzione in valpadana, Romagna ed aree tirreniche della Toscana; senza variazioni di rilievo altrove; massime in lieve flessione sulle due isole maggiori, in rialzo sulle regioni peninsulari, piu’ marcato su Piemonte e Lombardia occidentale. Venti: da deboli a localmente moderati orientali sulla Sardegna; da deboli a localmente moderati meridionali sulla Sicilia; deboli dai quadranti settentrionali al centro sud peninsulare, salvo residui rinforzi al mattino sulle regioni centro meridionali adriatiche e con tendenza a divenire variabili; generalmente deboli variabili al nord. Marida mossi a molto mossi il Mar e Canale di Sardegna, con moto ondoso in intensificazione al largo dalla tarda serata; mossi il basso Adriatico e lo Jonio orientale; da poco mossi a mossi il Mar Ligure, il restante Jonio e lo Stretto di Sicilia; generalmente poco mossi i rimanenti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniSABATO 7 MAGGIO Nord: nuvolosita’ in graduale aumento ad iniziare dalle regioni occidentali in successiva estensione al resto del nord. le nubi, dapprima medio-alte stratiformi, tenderanno a farsi piu’ consistenti su Piemonte, localmente su Liguria e su tutte le zone alpine e saranno associate a piogge sparse o locali rovesci, anche temporaleschi sui rilievi alpini piu’ orientali, ma che si attenueranno per fine giornata. Centro e Sardegna: nuvolosita’ sempre piu’ diffusa e compatta sulla Sardegna con piogge diffuse e locali temporali, specie sul settore centro-meridionale dell’isola; le nubi tenderanno ad interessare anche il centro peninsulare e produrranno piogge o rovesci nelle zone interne tra tarda mattinata e primo pomeriggio per poi successivamente attenuarsi. Sud e Sicilia: iniziali ampi spazi sereni su tutte le regioni peninsulari ma con tendenza ad aumento delle nubi ad iniziare dai settori tirrenici. Si trattera’ di nuvolosita’ estesa ma poco consistente che solo localmente, specie nelle zone interne di Campania e Molise, sara’ associata a deboli piovaschi durante le ore pomeridiane. Anche sulla Sicilia le nubi saranno all’inizio abbastanza estese e poco compatte ma tenderanno ad intensificarsi apportando piogge o rovesci sparsi, localmente anche temporaleschi, dal pomeriggio sul settore centro-occidentale dell’isola. Temperature: minime in aumento un po’ ovunque, con valori piu’ elevati sulle regioni di nordovest; massime in sensibile diminuzione su Sardegna e Sicilia occidentale; in genere stazionarie sul resto del territorio ad eccezione delle regioni adriatiche centro meridionali dove risulteranno in tenue rialzo. Venti: deboli orientali al nord e sulle regioni centro meridionali adriatiche; di provenienza meridionale sul resto del Paese in genere deboli, tendenti a divenire moderati sulla Sicilia; moderati sud orientali sulla Sardegna con locali, temporanei rinforzi. Marida molto mossi a temporaneamente agitati al largo, fino al pomeriggio, il Mar e Canale di Sardegna; da mossi a molto mossi il Tirreno meridionale settore ovest e lo Stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi i settori occidentali del Mar Ligure, del Tirreno e dello Jonio; poco mossi i rimanenti mari. DOMENICA 8: situazione che tende rapidamente a migliorare sulle due isole maggiori con le ultime precipitazioni in mattinata; nuvolosita’ variabile sul resto del territorio con ampie schiarite, ma anche con locali e temporanei rovesci nelle zone interne del centro, e sui rilievi alpini e liguri solo durante il pomeriggio. LUNEDI’ 9: ampi spazi sereni al sud e sulla Sicilia con transito di spesse velature; sul resto del paese tendenza all’arrivo di nuvolosita’ diffusa accompagnata da deboli precipitazioni sparse al nord ovest e da qualche piovasco pomeridiano sui rilievi alpini centro orientali e su quelli appenninici centro settentrionali. MARTEDI’ 10MERCOLEDI’ 11: situazione all’insegna di moderato maltempo al nord con condizioni dominate da precipitazioni diffuse, in temporanea attenuazione serale; piu’ stabile al centro sud con estese velature al meridione, e con nubi un po piu’ consistenti sulle regioni centrali, dove saranno associate a delle piogge che tenderanno ad interessare la Sardegna, la Toscana, l’Umbria e le Marche nella prima parte della giornata. Mercoledi’ nuovo peggioramento al centro nord con precipitazioni piu’ diffuse nella prima parte della giornata sul settentrione.