Salute: l’Ipertensione Arteriosa è tra i principali fattori che aumentano il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari

MeteoWeb

Martedì 17 maggio alle ore 11:00, in occasione della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, a LiveInHealth, si terrà la tavola rotonda online organizzata da Paginemediche: un incontro digitale con gli Esperti per fare il punto sull’ipertensione e sulle possibilità offerte dalle nuove tecnologie.

L’Ipertensione Arteriosa è tra i principali fattori che aumentano il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari, che attualmente costituiscono la causa del 44% delle morti in Italia. Nonostante nell’ultimo decennio lo stato di controllo dell’ipertensione sia migliorato, la percentuale di ipertesi non consapevoli si assesta ancora su valori elevati (40,4% per gli uomini e 34,7% per le donne).

Con la moderazione del Dott. Bruno Guillaro, i cardiologi Prof. Nicola De Luca, Dott.ssa Maria D’Avino e Prof. Carmine Vecchione, dei Centri per la diagnosi e la cura dell’Ipertensione Arteriosa di Napoli e Salerno, saranno collegati online per affrontare i diversi aspetti dell’Ipertensione Arteriosa, diffusione, cause, prevenzione e gestione, e per rispondere a dubbi e quesiti degli italiani che vogliono saperne di più e condividere la propria esperienza.

Interverrà Alessio Ascari, Co-Fondatore ed Executive Chairman di AMICOMED, per un approfondimento sulle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie per la gestione dell’ipertensione.

Per fornire una esaustiva informazione sulla patologia e sulle più corrette e innovative modalità di gestione,l’evento sarà fruibile online attraverso una diretta streaming. Parallelamente, attraverso i canali social di Paginemediche sarà offerta la possibilità di interagire in tempo reale con gli esperti presenti all’evento, e attraverso una chat online, di usufruire un servizio di consulto online a cura del Dott. Pasquale Predotti, dell’A.O. Universitaria “S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, Responsabile S.S. di Ipertensione Arteriosa di Salerno.