Salute: una mostra svela i retroscena dei danni provocati dal fumo

MeteoWeb

Che il fumo di sigaretta faccia male alla salute lo sanno tutti. Ma cosa c’e’ dietro ogni pacchetto, e al mercato che alimenta la vendita delle sigarette? In occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, che si celebra oggi, fa tappa all’Ospedale Humanitas di Rozzano (Milano) una mostra fotografica promossa dalla Fondazione Veronesi, per ricordare – raccontano gli esperti – che il prezzo di un pacchetto di sigarette e’ ben piu’ alto di quello che l’acquirente si illude di pagare“. Il nome dell’esposizione e’ “Dietro la cortina di fumo“.

La mostra è realizzata in collaborazione con il fotografo Rocco Rorandelli per il progetto “No smoking be happy” della Fondazione Veronesi per divulgare una corretta informazione sulla dipendenza dal Tabacco. La documentazione – spiega Humanitas – mostra con straordinaria efficacia comunicativa come l’informazione consapevole debba essere l’elemento fondante delle scelte di ciascuno. Liberta’ di sapere, liberta’ di scegliere“. “La giornata mondiale senza Tabacco – aggiunge Licia Siracusano, responsabile del Centro Antifumo di Humanitas Cancer Center – ha una grande importanza, non solo nel ricordare ai fumatori la pericolosita’ della dipendenza da nicotina per la salute propria e per quella altrui, ma soprattutto per gli ex fumatori che sono riusciti a vincere la loro battaglia ed ora sono liberi dalla schiavitu’ del Tabacco”.Al Centro Antifumo di Humanitas, conclude la struttura, si rivolgono dal 2008 oltre 300 pazienti all’anno, e di questi circa il 25% smette di fumare ad un anno dalla prima visita.