Sigmund Freud e l’inconscio, così Google lo festeggia con un doodle

MeteoWeb

Sono trascorsi 160 anni dalla nascita di Sigmund Freud. Per questo motivo, Google ha deciso di festeggiare l’evento con un doodle realizzato da Kevin Laughlin. Il disegno vede Freud come un iceberg dove la parte emersa (il profilo dello psicanalista) rappresenta il conscio, mentre la parte sommersa l’inconscio. Tra questo e gli altri iceberg si muove una nave intesa come uno strumento di conoscenza. Sigmund Freud è nato il 6 maggio del 1856 a Freidberg e rivoluzionò le teorie mediche e la scienza grazie ai suoi studi sull’isteria. Il suo metodo si basava sulla convinzione che i processi psichici inconsci esercitano influssi determinanti sulla mente e sul comportamento umano. Le pulsioni sessuali” del neonato hanno scioccato intere generazioni, mentre concetti come “atto mancato“, “lapsus freudiano“, “concetto di Edipo” sono entrati nel linguaggio comune e nel bagaglio culturale dei piu’.

Quanto all'”Interpretazione dei Sogni” – secondo cui il lavoro onirico rappresenta una chiave di lettura privilegiata dell’inconscio in quanto priva del processo di censura – e’ uno di quei “libri da leggere nella vita“.Chi lo ha fatto, di sicuro, si guardera’ bene dal dire “questa notte ho sognato una cosa che non aveva alcun senso“. Freud morì il 23 settembre 1939 a Londra. Una quarantina di anni dopo la sua morte, Boris Levinson fonda la Pet Therapy, la terapia che si basa sull’interazione tra uomo e animale. decenni prima proprio Sigmund Freud aveva intuito la proprieta’ calmante del cane, tanto che Jofi, il suo Chow Chow, era una presenza fissa nello studio del dottore.