Spagna, pioggia senza fine: picchi di 100 mm sulle regioni centrali

MeteoWeb

Da giovedì 5 maggio la Penisola Iberica è stata investita da una perturbazione proveniente dal Nord Africa che continua a scaricare ingenti precipitazioni su quasi tutto il territorio, sia in Spagna che in Portogallo.

Ieri le piogge sono state particolarmente intense soprattutto sulle regioni occidentali della Spagna. Il record è stato battuto nella provincia di Avila, in Castiglia e Leòn, con quasi 100 mm di accumulo. Valori molto alti anche in Andalusia, con i 94 mm di Cadice, in Estremadura con  78 mm a Caceres, e 78 mm nella provincia di Salamanca.

Anche nella Comunidad de Madrid la pioggia è stata particolarmente forte, accompagnata da forti raffiche di vento: sulla Sierra de Madrid, dove per tutto il giorno è rimasta attiva l’allerta meteo per il maltempo, sono caduti fino a 69 mm, presso il passo di Navacerrada.

Anche le temperature sono state piuttosto basse, con massime che non hanno superato i 15°C su ampie zone del paese e con minime vicine agli 0°C sulle catene montuose del centro-nord.

Questa situazione di maltempo è destinata a durare ancora alcuni giorni, con piogge e temporali che colpiranno soprattutto la metà nord-ovest della Penisola Iberica. Si conferma quindi una primavera di pioggia per quest’area dell’Europa occidentale. Precipitazioni salutate con sollievo dopo un inverno siccitoso.