Spagna, torna il bisonte europeo: la specie viene reintrodotta sulle montagne di León

MeteoWeb

È notizia di ieri la nascita di un cucciolo di bisonte europeo nella località spagnola di Valdehuesa, nel municipio di Boñar, nella regione della Castiglia e Leon. Questa specie è stata reintrodotta in alcune ristrette zone della Spagna a partire dal 2010, in progetti pilota, ed il numero di esemplari sta crescendo dopo millenni di totale assenza dalla penisola iberica.

La specie reintrodotta è il Bison bonasus bonasus, conosciuto come bisonte europeo (esistevano altre specie di bisonti europei, ma sono ormai estinti). È il più grande mammifero terrestre europeo, ed è stato praticamente del tutto sterminato nei secoli scorsi al nostro continente. La specie non si è estinta solo grazie ai giardini zoologici, nei quali poche decine di specie hanno mantenuto in vita la specie nell’ultimo secolo. Oggi i bisonti stanno uscendo dagli zoo e vengono reintrodotti in riserve e parchi specifici: è successo in Polonia, dove esiste l’areale di bisonti europei più importante (Bia?owie?a), dove sono presenti quasi duemila esemplari. Da lì la specie è stata reintrodotta in altri luoghi: Francia, Danimarca, Spagna ed anche in Italia (nel Parco Natura Viva di Bussolengo sono presenti alcuni esemplari nell’ambito del progetto europeo Rewilding Europe).

La nascita di un cucciolo di bisonte europeo sulle montagne della Cordigliera Cantabrica in Spagna fa ben sperare su un ritorno del bisonte in certe aree del paese. Secondo i sostenitori del progetto Rewilding Europe, oltre a un beneficio per la biodiversità, il ritorno del bisonte può avere benefici anche per le attività umane. Ampie zone della Spagna sono completamente spopolate, e l’azione deforestatrice che compie il bisonte può ridurre il rischio di incendi e dare nuovo impulso alle aree di pascolo abbandonate. Inoltre può diventare un volano per il turismo ecologico e sostenibile. Resta comunque il beneficio più importante, quello dell’arricchimento della biodiversità europeo con una specie che da secoli vive solo in cattività.