Spazio: lancio della stampante in 3D posticipato al 2017

MeteoWeb

Il lancio della Stazione spaziale internazionale del primo satellite assemblato con una stampante in 3D è stato posticipato al 2017. A renderlo noto alla RIA Novosti è una fonte dell’industria spaziale russa. Il 31 marzo, il satellite Tomsk-TPU-120 era stato inviato a bordo della Iss sulla nave cargo Progress MS-02Questo era giunto sulla Stazione il 2 aprile ed era stato costruiti dagli scienziati russi del Centro nazionale di ricerca del Politecnico Tomsk (Tpu) sito nell’omonima citta’. I materiali erano stati creati dal Tpu e dall’Istituto per la fisica ed i materiali scientifici della branca siberiana dell’Accademia russa delle scienze, in collaborazione con l’azienda spaziale Energia. Il satellite e’ equipaggiato con pannelli solari, una batteria, un equipaggiamento radio e altri strumenti scientifici. E’ grande, secondo il sito internet del Tpu, 12x4x4 pollici.