Un minuto di allenamento che vale come 45 minuti di cyclette: ecco come

MeteoWeb

Un fisico tonico e in forma per l’estate è probabilmente il desiderio di molti, soprattutto in vista dell’estate. È chiaro che il corpo dei nostri sogni è il risultato di dieta ferrea e di ore ed ore passate a sudare in palestra tra cyclette e tapis roulant… Oppure no? Forse, c’è speranza anche per i più pigri. A confermarlo, una ricerca condotta dalla  McMaster University, in Ontario, che avrebbe portato ad un’interessante novità: un allenamento breve, che sottopone il fisico a uno un’intenso sforzo per poi lasciarlo riposare, garantirebbe gli stessi risultati che noi tanto ci affanniamo a raggiungere attraverso quei faticosissimi allenamenti che ci occupano intere ore della giornata. Il risultato è sorprendente: in media, è come concentrare in un minuto di attività l’equivalente di 45 minuti di attività aerobica.

cycletteMa vediamo nel dettaglio cosa hanno fatto i ricercatori. Un campione di 27 soggetti sedentari è stato diviso in due gruppi, sottoposti per 12 settimane a due diversi tipi di allenamento: il primo, si è allenato canonicamente 45 minuti al giorno per tre volte a settimana, praticando una classica attività aerobica, la cyclette; il secondo gruppo, al contrario, si è prestato a questa nuova tipologia di allenamento, che si svolge secondo questi ritmi: per 20 secondi viene eseguita una pedalata intensissima, seguita da due minuti di pedalata normale ed infine da tre minuti di riposo. L’intero allenamento dura 12 minuti: non male, considerando che 6 sono soltanto di riposo.

I risultati della ricerca sono stati sorprendenti: se è vero che il primo gruppo, seguendo il classico allenamento con la cyclette, ha sviluppato maggior resistenza, per il resto, i risultati tra i due gruppi sono apparsi identici: stesso tono muscolare, stessi livelli di zucchero nel sangue e, più in generale, stessi benefici dell’allenamento aerobico. Ma non è tutto: pare infatti che, in alcuni casi, i risultati ottenuti dal secondo gruppo siano stati addirittura migliori: la circolazione sanguigna e l’ossigenazione dei tessuti hanno beneficiato dell’attività intensa e concentrata.

Ovviamente, si tratta di ricerche che necessitano di maggiori approfondimenti e gli esperti sconsigliano di lanciarsi in un allenamento fai-da-te, ma di affidarsi sempre e comunque a trainers esperti.