Addio a Xavier De Planhol, gigante della geografia storica

MeteoWeb

Il geografo francese Xavier de Planhol, massimo esponente della geografia storica del XX secolo, è morto a Parigi all’età di 90 anni. L’annuncio della scomparsa è stato pubblicato dal quotidiano “Le Monde“. Specialista del mondo turco-iraniano e delle relazioni tra l’uomo e l’ambiente naturale, Xavier de Planhol era professore emerito dell’Università della Sorbona di Parigi. Per circa quarant’anni ha insegnato geografia del mondo islamico, prima a Nancy e poi a Parigi. Con lui, lo studio dell’evoluzione degli spazi geografici e dei loro confini ha raggiunto il culmine della ricerca scientifica. Durante la sua carriera accademica si è occupato di geografia umana, geografia urbana e geografia politica, con particolare riferimento al Vicino e Medio Oriente, all’Asia e all’Africa. Xavier de Planhol è autore di una vasta bibliografica che comprende tra gli altri libri “I fondamenti geografici della storia dell’Islam” (1968), “Geografia storica della Francia” (1988), “Le nazioni del Profeta. Manuale geografico della politica musulmana” (1988), “L’Islam e il mare” (2000), “Il paesaggio animale. L’uomo e la grande fauna: una zoogeografia storica” (2004).