Berlusconi, cardiochirurgo Alfieri: “Condivido che si affidi a Dio perché c’è sempre l’imponderabile che sfugge alle nostre capacità”

MeteoWeb

Mi affido a Dio e ai medici” è stata questa la frase che Silvio Berlusconi ha pronunciato in riferimento all’intervento di sostituzione della valvola aortica che dovrà subire la prossima settimana. “Condivido molto questa frase” – ha dichiarato all’ANSA il professor Ottavio Alfieri che dirigerà l’intervento. “C’è sempre in tutte le cose che si fanno, in ogni atto curativo – ha spiegato – l’imponderabile e questo sfugge alla capacita’ del chirurgo e alla possibilità di prevedere. Ci può essere qualcosa che si verifica indipendentemente da quello che si fa. Su quello che non e’ controllabile dalla scienza medica, affidarsi a Dio e’ una cosa che ha sicuramente molto senso. Poi, chiaramente, c’e’ la competenza dei medici, che e’ estremamente importante per assicurare il buon esito delle cose. Pero’ non e’ tutto, c’e’ sempre un elemento, chiamiamolo di fortuna, che resta al di fuori delle possibilità di previsione“.