Idrolati: cosa sono e come si usano

MeteoWeb

Gli idrolati sono i prodotti secondari ottenuti dalla distillazione a vapore di fiori, foglie e parti aeree delle piante, infatti attraverso la distillazione si ottengono oli essenziali, acqua aromatizzata della pianta. L’idrolato mantiene il profumo, l’aroma e alcune proprietà della pianta originaria, si utilizzano puri e non contengono rischi per la salute. Gli idrolati si utilizzano per frizioni sul cuoio capelluto, oppure per preparare tonici, detergenti, acque profumate o da inserire nei cosmetici in sostituzione dell’acqua demineralizzata per potenziare l’effetto che desideriamo ottenere dal cosmetico finito. Gli idrolati si possono trovare in erboristeria, per le più intrepide ed esperte si può produrre in casa.

LavandaEsistono vari tipi di idrolati: di lavanda, ha proprietà astringenti e purificanti, è adatto a tutti i tipi di pelle ed è utile anche per punture di insetto scottature. Idrolato di camomilla, è antinfiammatorio, utile per pelli sensibili, infiammate, irritato e anche in caso di couperose. Anche l’idrolato di rose è adatto per le pelli secche e mature, ha un’azione antirughe e tonificante, essendo lenitivo è utile anche in caso di irritazioni e allergie. L’idrolato di limone è ideale per schiarire la pelle e renderla più bella. E’ astringente, purificante ed è un ottimo alleato delle pelli con problemi. E’ molto usato nei dentifrici fai da te.

LSALVIA 2‘idrolato di amamelide è adatto a pelli impure e grasse, infatti grazie alla sua azione astringente è purificante e sebo-normalizzante. L’idrolato di salvia è utilizzato soprattutto da chi ha problemi di caduta di capelli, infatti frizionato in modo delicato sul cuoio capelluto, ha la capacità di prevenire la caduta dei capelli, rinforzandoli, stesso effetto ha l’idrolato di rosmarino. L’idrolato di gelsomino è un tonico cutaneo dalla profumazione delicata e molto apprezzata. E’ inoltre utilizzato in cucina per accompagnare i dessert.

CANNELLA COP OKL’idrolato aromatico di fiordaliso utilizzato come impacco è una vera panacea per gli occhi stanchi, irritati e soggetti ad allergie. Inoltre ha anche proprietà tonificanti per la pelle. L’idrolato aromatico di carota selvatica favorisce la crescita della cellule cutanee e attenua arrossamenti e irritazioni. Rigenera l’organismo purificando il corpo dalle tossine. L’idrolato di corteccia di cannella è difficile da trovare. E’ ottimo in caso di debolezza o mancanza di entusiasmo, ridona allegria, piacere e sensualità. L’idrolato di ribes nero viene utilizzato principalmente come essenza per preparati fai da te come i deodoranti e in un cucina, con la sua fragranza intensa e fresca.

Altri tipi di idrolati sono: fiori d’arancio, malva, menta, melissa, allora, achillea, cipresso, elicrisio, etc.