Internet, i trend del futuro: ecco come cambierà il modo di navigare

MeteoWeb

Internet ed il futuro – Sono passati alcuni anni da quando la connessione ad Internet era un’esclusiva per pochi fortunati utenti ed il web era un territorio ancora inesplorato. Oggi, superato il primo quinquennio degli anni ’10, siamo ancora qui a chiederci come si evolverà la rete e quali saranno i prossimi cambiamenti che modificheranno il nostro modo di navigare e le nostre abitudini. Mary Meeker, esperta analista dei trend di Internet, ha provato ad immaginare nel suo report annuale, i trend del prossimo futuro.

INTERNET QUANTO AUMENTERA? IL TRAFFICOLa rete è ormai a portata di tutti con il numero di internauti abituali che ha sfondato il muro dei 3 miliardi, circa il 40% della popolazione mondiale. Tra i Paesi in più forte espansione è l’India a registrare il dato più interessante con una crescita del 35% nel 2014 e del 40% del 2015; crescita che ha portato a circa 300 milioni gli indiani connessi.

La pubblicità su web e mobile

Il settore in più forte crescita è quello della pubblicità, in particolare quella mobile. Gli ads mobile sono arrivati a rappresentare due terzi del +20% di crescita della pubblicità sul web in un mercato consolidato come quello degli Usa dove la penetrazione degli smartphone e la competenza degli utenti è massima. Crescono anche i numeri di Facebook (+ 59%) con il numero di accessi da dispositivi mobili che ha superato le connessioni da desktop. Numeri che, tuttavia, dimostrano un evidente contrasto: a fronte dell’aumento delle connessioni mobili non si registra un incremento paragonabile per gli investimenti pubblicitari che rappresentano solo il 12% dell’intero settore pubblicitario on-line.

Una conferma dello scarso successo delle video inserzioni, opinione condivisa anche dal 62% degli utenti intervistati per la ricerca che si dichiarano infastiditi dalla pubblicità imposta prima di un contenuto, con il 92% di essi che ha preso in considerazione l’idea di utilizzare un software per bloccare gli ads.

Tra i settori che maggiormente investono nell’internet advertising online è d’obbligo citare i portali che propongono giochi di casinò con bonus di benvenuto: grazie al successo crescente, sia in termini di utenti che di traffico, hanno visto incrementare il numero di operatori che sceglie la pubblicità online per pubblicizzare i propri prodotti sul web.

Quello del web è inoltre l’unico settore che cresce nel numero di investimenti pubblicitari effettuati dalle aziende di gioco online: + 21 milioni nel 2012, + 26,8 nel 2013 e + 34 nel 2014 (un aumento del 62% in due anni). Le aziende di gioco online stanno continuando a investire malgrado la crisi economica e considerano l’investimento pubblicitario online come la strada maestra per la sopravvivenza del proprio brand.

La comunicazione online

Cambiano anche i metodi di comunicazione, con i soggetti tra 20 e 30 anni che tendono a preferire i messaggi di testo per comunicare rispetto al contatto diretto, non solo tra loro ma anche con negozi ed aziende. Un dato su tutti quello della Cina, in cui il 31% degli utenti fa acquisti negli e-commerce tramite WeChat, la versione locale del più noto WhatsApp. Per i giovanissimi, invece, al testo si preferiscono le immagini, condivise su social quali Instagram, Facebook e Snapchat.

 

I trend in sintesi

Concludiamo con una sintesi per punti del report di May Meeker:

– In costante aumento il numero di persone connesse ad Internet, nonostante la vendita di smartphone sia diminuita nell’ultimo anno (da +28% a +10%).

– Le interfacce a riconoscimento vocale stanno prendendo il sopravvento e stanno superando i sistemi basati sulla digitazione: probabilmente, entro 5 anni, il 50% delle ricerche sul web verrà effettuato attraverso voce e immagini.

– L’attività più diffusa su Internet è diventata lo storytelling: basata su condivisione di video ed immagini sta diventando il punto di forza non solo dell’utenza privata ma anche di negozi ed aziende.

– Le piattaforme di messaggistica si sono evolute e continueranno a farlo nei prossimi anni, continuando nella trasformazione da semplici strumenti per inviare i testi a veri e propri core business di molte aziende.

– Sarà la rete dei trasporti a subire le trasformazioni maggiori: le auto computerizzate e a guida autonoma modificheranno anche le abitudini di guida e viaggio più consolidate.

– La Cina continuerà a mantenere il suo ruolo di prima “potenza Internet” al mondo, grazie ai crescenti investimenti nel messaging, nei viaggi, nell’ecommerce e nei trasporti on demand.

– Di pari passo con le connessioni e le possibilità continueranno ad aumentare anche le preoccupazioni per la privacy e la tutela dei dati personali.