La NASA muove i primi test per il viaggio su Marte

MeteoWeb

La nave spaziale Orion che, nel 2018, secondo le stime e i programmi NASA, riuscirà a portare l’uomo su Marte, muove i suoi primi passi. Il test fatto nelle ultime ore nella struttura di Promontory, nello Utah, ha dimostrato le piene funzionalità del propulsoreSpace Launch System (SLS)“, partendo da una temperatura di soli 4.4°C, nonostante dopo pochi secondi dall’accensione si siano raggiunti all’interno i 3315°C. Lo scopo di questi esperimenti è quello di certificare i booster NASA, ma questo succederà solo dopo che gli ingegneri daranno il via, e questo vorrà dire che tutto è andato per il verso giusto. Il modulo SLS è stato pensato per spingere fuori dall’orbita gli astronauti e fornire potenza a sufficienza per i viaggi nello spazio profondo, il booster offrirà il suo supporto a fianco del propulsore principale di Orion, il più potente mai realizzato dall’uomo fino a questo momento.

Ecco il video dei test: