Clima, Coldiretti: “Allarme nei campi per la grandine, persi 14 miliardi in 10 anni”

MeteoWeb

E’ allarme nelle campagne per l’arrivo del MALTEMPO annunciato con forti temporali accompagnati dalla grandine, la calamità più temuta dagli agricoltori in questa stagione, perché provoca danni irreparabili alle coltivazioni vanificando il lavoro di un intero anno, con effetti economici ed occupazionali. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare l’avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso dal Dipartimento della Protezione Civile. Il MALTEMPO, che ha colpito duramente in Europa con morti e dispersi in Francia e Germania, preoccupa anche in Italia dove si sono verificate allagamenti e grandinate a macchia di leopardo ed è allerta gialla dal Veneto alla Liguria fino in Toscana. Preoccupazione nelle campagne per cereali, frutta e verdure mature che si trovano in piena stagione produttiva. Il repentino capovolgersi del tempo è una conferma dei cambiamenti climatici in atto che in Italia si manifestano con ripetuti sfasamenti stagionali ed eventi estremi anche con il rapido passaggio dalla siccità all’alluvione, precipitazioni brevi e violente accompagnate anche da grandine con pesanti effetti sull’agricoltura italiana che negli ultimi dieci anni – continua la Coldiretti – ha subito danni per 14 miliardi di euro a causa delle bizzarrie del tempo.