Nicaragua, allarme frane sul vulcano San Cristobal dopo il sisma del 9 giugno

MeteoWeb

Allarme rosso per i centri abitati intorno al vulcano San Cristóbal, il più alto del Nicaragua: le continue scosse di assestamento che continuano a verificarsi dopo il forte terremoto del 9 giugno (magnitudo Richter 6.3) potrebbero innescare enormi frane. I pendii del vulcano sono imbibiti di acqua dopo le intense precipitazioni dei giorni scorsi, e le scosse più forti potrebbero innescare tragici eventi franosi, secondo quanto riportano i media locali. Già nel 1998 il vulcano San Cristobal, che con i suoi 1745 metri di altitudine è il più alto del Nicaragua, fu teatro di un grave disastro con una grande frana che uccise oltre duemila persone.